Una speranza CH che passa sotto silenzio

Quando si parla di speranze del canadese, vengono in mente diversi nomi; Kaiden Guhle, Jordan Harris, Logan Mailloux, Sean Farrell, Joshua Roy. Eppure un nome nuovo (non così nuovo) è sulla bocca di tutti: Brett Stapley.

Stapley, un centro che gioca con l’Università di Denver, ha appena vinto il torneo primaverile Frozen Four della NCAA ed è una parte importante di quel roster. In 41 partite in questa stagione ha accumulato 18 gol e 25 assist per un totale di 43 punti. Questo totale è buono per il quarto rango della sua formazione.

I Canadiens, che lo hanno arruolato al settimo turno nel 2018, devono però ingaggiarlo quest’estate, altrimenti potrebbe diventare un free agent a disposizione dell’intera NHL.

Stapley ha invece espresso il desiderio di firmare a Montreal lo scorso febbraio.

“Ovviamente sarebbe un sogno ricevere un’offerta dai Canadiens. È difficile non pensarci, ma in questo momento devo provare a vincere un altro campionato qui (U. di Denver). – Brett Stapley tramite TVA Sports

Staley è descritto come un giocatore creativo e veloce dal suo allenatore, David Carle.

“È un giocatore molto cerebrale. È più veloce di quanto sembri ed è bravo sui suoi bordi. Con il disco, può sbilanciare i giocatori avversari e farli sembrare cattivi. Quando muove i piedi è abbastanza dinamico in zona offensiva e nelle fasi di transizione. -David Carle, capo allenatore dell’Università di Denver, tramite TVA Sports

Un giocatore di questo calibro potrebbe avere il suo posto con i Canadiens, ma un giorno dovrà essere determinato a farsi strada nella formazione titolare regolare.

Molti

– Momento commovente per la fine della carriera di Charles Hamelin.

– Ovechkin, il re delle reti vuote.

– Beniers va d’accordo con il Kraken.

– I Remparts sono finalmente fermati.

– Brutta fine della partita per i Blue Jays.

Add Comment