Un futuro a Montreal per Rafaël Harvey-Pinard?

Durante il suo mandato come direttore generale dei Canadiens, Marc Bergevin non è mai riuscito a prendere un giocatore del Quebec che fosse riuscito a stabilirsi a Montreal a lungo termine. In attesa dell’auspicata schiusa di Joshua Roy, l’irriducibile Saguenéen Rafaël Harvey-Pinard potrebbe però salvare questo triste primato.

Grazie alla sua passione e al duro lavoro, “RHP” sta vivendo una seconda stagione professionale particolarmente produttiva con il Laval Rocket. L’attaccante 23enne ha segnato 18 gol e totalizzato 46 punti in 59 partite con il club scolastico CH. Tuttavia, questa ex scelta del settimo round, 201a in assoluto nell’asta del 2019, non è sempre stata pubblicizzata per la sua abilità offensiva.

“Non è ‘appariscente'”, ha riassunto il suo allenatore Jean-François Houle in una conferenza stampa venerdì dopo che Harvey-Pinard ha segnato ai supplementari nella vittoria per 4-3 sui Rochester Americans. Non è un ragazzo che farà coming out e tu dirai: ‘Wow, che bel falso!

A causa della turbolenta stagione degli Habs, la stabilità è stata rara a Laval in questa stagione. Non meno di 44 diversi pattinatori hanno giocato lì e nessuno è stato più coerente in attacco di Harvey-Pinard. Ha anche raccolto 30 punti nelle ultime 25 partite.

“Sono i piccoli dettagli che [font de lui] un giocatore molto efficace”, ha riassunto Houle.

Uno dei preferiti dalla folla

Pochi giorni dopo aver segnato la sua prima partita da quattro punti in carriera in una vittoria di Rocket sugli americani, Harvey-Pinard ha aggiunto di più venerdì giocando gli eroi ai tempi supplementari contro questi stessi rivali.

L’esterno di 5’9” è stato inizialmente complice del gol del pareggio di Sami Niku, prima di completare una superba partita di passaggi iniziata da quest’ultimo ai supplementari. “RHP” ha fatto saltare i fan di Laval, lui che è diventato uno dei preferiti dal pubblico in meno di 100 partite con la squadra.

“Sami [Niku] mi ha dato un passaggio perfetto sulla mia tavolozza, ha lanciato umilmente Harvey-Pinard. Avevo una rete vuota davanti a me. È stata una grande partita da parte sua e una vittoria importante per noi”.

battaglia calda

Con una manciata di partite da giocare nel programma dell’American Hockey League, i Rocket hanno gli occhi puntati sui playoff, ma dovranno combattere altre quattro squadre per guadagnare un posto. Solo pochi punti separano il secondo e il sesto scaglione della sezione nord.

Quanto a lui, Harvey-Pinard farà di tutto per convincere lo stato maggiore degli Habs a fidarsi di lui dalla prossima stagione. Di certo non è stato male nel suo battesimo del fuoco con il CH, segnando un gol in tre partite, tra il 28 dicembre e il 1 gennaio.

Chi lo sa? “RHP” potrebbe diventare il primo giocatore del Quebec arruolato dai Canadiens dai tempi di Charles Hudon, nel 2017-2018, a giocare un’intera stagione a Montreal… e rappresentare un raro successo in Quebec per Bergevin.

.

Add Comment