Premi cinematografici canadesi | Trapianto e Laurence Leboeuf incoronati

Con otto premi, la serie Trapianto ei suoi attori, tra cui Laurence Lebœuf, sono i grandi vincitori della settimana dei Canadian Screen Awards, mentre il cinema del Quebec, le cui opere hanno spesso dominato questo evento in passato, sta vivendo un anno modesto.

Inserito alle 20:59
Aggiornato alle 22:18

André Duchesne

André Duchesne
La stampa

Presentato domenica sera al termine di una settimana costellata da dieci galà, l’ultima serata (virtuale) di questi 10e l’edizione dei Canadian Screen Awards è stata anche contrassegnata dal coronamento del lungometraggio Scarboroughdi Shasha Nakhai e Rich Williamson, come miglior film dell’anno.

In tournée a Montreal e prodotto alla Sphère Média, Trapianto ha vinto per il secondo anno consecutivo il premio per la migliore serie drammatica. L’attore Hamza Haq (il Dr Bash Hamed) nel frattempo ha vinto il premio come miglior comico per il secondo anno.

Anche con questa serie, Laurence Lebœuf ha vinto il premio come migliore attrice per la sua interpretazione del DD Magalie Leblanc, mentre l’attrice di Montreal Ayisha Issa ha vinto il trofeo come migliore attrice non protagonista (la DD giugno Curti). Si noti che Laurence Lebœuf ha anche ospitato il gala delle arti cinematografiche presentato venerdì sera.

“È incasinato. Sono ancora in alto! esclamò l’attrice, affiancata da La stampa al termine del galà.

Ciò che mi ha attratto di questa serie è il suo punto di vista unico, quello di seguire il Dr Bashir Hamed con tutto il passato che deve affrontare. Inoltre, i personaggi sono così ricchi. La produzione ci lascia molta libertà di portare il nostro colore. Non riesco a credere a quanta libertà dobbiamo creare.

Laurence Leboeuf

Per Laurence Lebœuf, questo è il suo primo Canadian Screen Award. Viene aggiunto a un premio Jutra (Mia figlia, mio ​​angelo) e tre premi Gemini (I Lavigueurs, la vera storia, Eden Museum, Walk in the Shadow).

accampato a Toronto, Trapianto segue le vite di diversi medici e personale medico allo York Memorial Trauma Center. Una terza stagione di questa serie molto popolare, che può essere vista in francese (Trapiantato) su Noovo, è sulla buona strada. “Questa serie mi tiene occupato otto mesi all’anno”, afferma Laurence Lebœuf. Abbiamo iniziato a girare la terza stagione a marzo e finiamo ad ottobre. È ancora molto [rires]. »

All’inizio di questa settimana, Trapianto ha ricevuto altri quattro premi: miglior cast in un’opera di finzione, miglior sceneggiatura (Joseph Kay), miglior fotografia (Pierre Gill) e miglior montaggio (Annie Ilkow).


FOTO FORNITA DA NOOVO

La squadra di Trapianto

Secondo il sito web di Sphère Média, la serie ha cinque registi, tra cui Daniel Grou (Podz), Chloé Robichaud e Kim Nguyen.

Un altro del Quebec, Tim Rozon, ha vinto un premio per la recitazione come miglior attore non protagonista in una serie drammatica per il suo lavoro Wynonna Earp.

Premi cinematografici del Quebec

I Canadian Screen Awards, ricordiamo, premiano i migliori film e televisione del paese (solo produzioni in lingua inglese). All’inizio di questa settimana, gli artigiani del cinema del Quebec hanno vinto numerosi premi senza rimuovere i massimi riconoscimenti.

Sara Mishara ha ricevuto il premio per la migliore fotografia, qui chiamato Migliore fotografia, per il film uccelli ubriachi che ha scritto insieme al regista Ivan Grbovic. Questo film, che ha rappresentato il Canada nell’ultima corsa all’Oscar per il miglior film internazionale (lingua diversa dall’inglese), è stato finalista in sei categorie.

Arnaud Brisebois, Jean Babin e Ève Turcotte hanno lasciato la statuetta per la migliore direzione artistica per il loro lavoro su L’arraffatore di tempodi Francis Leclerc, mentre Martin Lapointe ha vinto il trofeo per le migliori acconciature per il film Maria Chapdelainedi Sebastian Pilote.

Cinque film del Quebec hanno gareggiato per il premio per il miglior cortometraggio di finzione, senza lasciare spazio a quelli di altre province. Questo è Le ragazze non camminano da sole di nottedi Katerine Martineau, che ha vinto il premio.

Julian Sher, Graeme Smith e Natalie Dubois condividono il premio per la migliore scrittura di documentari per Fantasmi dell’Afghanistan. Marianne Ploska vince il premio per la migliore fotografia per il documentario Preghiera per un guanto smarritodi Jean-Francois Lesage. Angakusajaujuq: L’apprendista dello sciamanodi Zacharias Kunuk, film prodotto a Montreal, riceve il premio per il miglior cortometraggio animato.

Nell’ambito del gala dedicato ai Programmi Digitali e Immersivi, Félix Lajeunesse e Paul Raphaël hanno ricevuto il premio per la Migliore Esperienza Immersiva – Non-Fiction con Space Explorers: The ISS Experience–Episodio due: Advance. Infine, al progetto è stato assegnato il premio Best Immersive Experience – Fiction I passeggericoprodotto da Couzin Films, con sede in Quebec.

Scarborough

Premiato come miglior film, Scarborough ha anche vinto la migliore regia, il miglior attore protagonista (Liam Diaz), la migliore sceneggiatura non originale (Catherine Hernandez), la migliore attrice non protagonista (Cherish Violet Blood), il miglior cast, il miglior montaggio del suono e il premio John Dunning per la migliore opera prima.


FOTO FORNITA DALLA PRODUZIONE

Una scena del film Scarborough

Questo film, uscito brevemente a Montreal alcune settimane fa, racconta la storia di tre bambini provenienti da un ambiente povero che diventano amici e imparano a vivere insieme ed essere resilienti durante un anno scolastico. È un adattamento del romanzo omonimo di Catherine Hernandez.

Indignato Scarboroughgli altri film selezionati per il premio per il miglior lungometraggio di finzione sono stati uccelli ubriachidi Ivan Grbovic, Dodicesima nottedi Philippe Lacôte, uno dei cui produttori è il Montrealer Yanick Létourneau, Incursori notturnidi Danis Goulet, e Selvaggiodi Bretten Hannam.

Add Comment