Dipinti del valore di milioni di dollari trovati nella spazzatura

L’estro di un meccanico ha salvato centinaia di dipinti dell’artista newyorkese Francis Hines per un valore di milioni di dollari che erano stati gettati nella spazzatura dopo la sua morte, inclusi circa 40 pezzi che saranno esposti a maggio.

Tutto è iniziato nel 2017, circa un anno dopo la morte del pittore, quando l’imprenditore George Martin, mentre era impegnato a ripulire un fienile che era servito come studio dell’artista a Waterbury, nel Connecticut, ha trovato dipinti che mostravano parti di automobili che erano state abbandonate in un cassonetto, riportato lo sbocco CT Insider venerdì.

L’imprenditore ha contattato il suo amico meccanico Jared Whipple pensando che i dipinti gli sarebbero piaciuti. Tuttavia, quest’ultimo era curioso e decise invece di ricercare la provenienza dei dipinti per scoprire che provenivano da Francis Hines.

“Sono sempre stato un meccanico e sono conosciuto nel mondo dello skateboard, ma non in quello dell’arte. Anche convincere le persone ad aprire le e-mail e prendermi sul serio è stata una sfida”, ha affermato Whipple.

Tuttavia, mentre ricercava e gradualmente entrava in contatto con il mondo dell’arte, il signor Whipple si rese conto che la sua nuova collezione di dipinti, disegni e statuette valeva probabilmente milioni di dollari.

Come ha detto il curatore Peter Hastings Falk CT Insideralcune grandi tele avvolte potrebbero essere vendute per circa $ 22.000 ciascuna, mentre i disegni di Hines potrebbero costare circa $ 4.500.

Una quarantina di queste opere salvate dal meccanico saranno esposte dalla Hollis Taggart Gallery di New York dal 5 maggio all’11 giugno.

Nato nel 1920, Francis Hines era meglio conosciuto negli anni ’60 e ’80, in particolare avvolgendo una tela attorno all’Arco di Trionfo a Washington Square nel 1980. L’artista era tuttavia caduto nell’oblio verso la fine della sua vita.

Add Comment