Canadian Screen Awards: Laurence Leboeuf incoronata per il suo ruolo in Transplant

La serata, organizzata dall’Academy of Canadian Cinema and Television, ha chiuso una settimana di celebrazioni e premiazioni dedicate agli artigiani del piccolo e grande schermo.

Trapianto ha vinto anche il premio per la migliore serie drammatica, mentre l’attrice del Quebec Ayisha Issa, che interpreta il personaggio della dottoressa June Curtis, ha vinto il trofeo come migliore attrice non protagonista.

Va anche notato che l’attore Hamza Haq, che interpreta il personaggio del dottor Bashir bash Hamed, ha vinto il trofeo come miglior attore protagonista.

Sul lato umoristico, la serie Una specie di era uno dei preferiti, con 13 nomination ai Canadian Screen Award. È stata anche incoronata miglior serie.

Scarborough incoronato miglior film

Dal lato cinematografico, il lungometraggio drammatico Scarborough si è distinto, vincendo le categorie miglior film, miglior regista e miglior attore protagonista (Liam Diaz).

L’opera, che aveva già vinto cinque premi durante la precedente serata dei Canadian Screen Awards di venerdì, chiude quindi la corsa con otto trofei.

Il lungometraggio, girato in stile documentario, segue le vite di tre bambini di un quartiere periferico di Toronto che affrontano diverse sfide a causa del loro status socioeconomico.

Scarborough quindi battere al traguardo uccelli ubriachi e Dodicesima notte per il trofeo del miglior film, così come Philippe Grégoire e il suo lungometraggio Rumore del motore nella categoria Miglior risultato.

Interpretare il personaggio di Niska nel thriller aborigeno Ladri della notte (Incursori notturni), che aveva già cinque premi al suo attivo, Elle-Máijá Tailfeathers è stata incoronata come migliore attrice protagonista.

Quest’ultima ha vinto anche un premio in una categoria completamente diversa: il suo lavoro Il significato dell’empatia ha vinto il premio per il miglior documentario di Ted Rogers.

Trofei per celebrare il cambiamento

La cerimonia di domenica sera è stata caratterizzata dalla consegna dei premi onorari.

La conduttrice Kayla Grey, la giornalista Amanda Parris e la redattrice di contenuti Kathleen Newman-Bremang sono tutte vincitrici del nuovo Changemaker Award.

Questo premio riconosce coloro che portano il razzismo sistemico all’attenzione della gente e promuovono l’equità e l’inclusione nei media canadesi.

Affinché i Canadian Screen Awards ci regalino questo onore, penso significhi che anche loro si sono impegnati a lavorare di piùha affermato Kathleen Newman-Bremang, nativa di Toronto, direttrice associata di Unbothered, la comunità online di Refinery29 per le donne nere, pochi giorni prima della cerimonia.

Non puoi festeggiare tutti e tre e dire che rispetti il ​​nostro lavoro se non sei ugualmente disposto a continuare questa conversazione.

Add Comment