canadese: tempesta Matthews | Il Giornale di Montreal

TORONTO | Non c’è nessun segreto per rallentare Auston Matthews. C’era Phillip Danault che ha aiutato la ricetta magica, ma ora è a miglia di distanza con i Los Angeles Kings.

C’era anche Carey Price. Ma si ritrova comunque in infermeria per un infortunio al ginocchio.

• Leggi anche: Nessuna pressione per il prezzo

• Leggi anche: Operazione riuscita per Jonathan Drouin

• Leggi anche: “Voglio solo migliorare” -Jeff Petry

Matthews ancora una volta ha dato energia all’attacco dei Maple Leafs nella vittoria per 3-2 sui Canadiens ieri alla Scotiabank Arena.

Il centro di Scottsdale, in Arizona, ha segnato il suo 57e e 58e gol della stagione in un intervallo di soli 27 secondi a metà del primo periodo.

“Non è mai facile entrare in una partita fredda”, ha detto Samuel Montembeault, che è venuto a sostituire Jake Allen dopo il primo gol di Matthews. Dopo due settimane senza giocare, mi sarebbe piaciuto ricevere un tiro da un giocatore diverso da Matthews al mio primo tiro in questo gioco. Quando arriva con molta velocità, diventa ancora più imprevedibile. Non ha 58 gol per caso. »

Quasi 60 gol e 100 punti

I Leafs hanno ricevuto ufficialmente il biglietto per i playoff con questa vittoria contro il CH. Su un aspetto più individuale, Matthews ha fatto altri due passi verso una stagione da 60 gol. Sta anche bussando pericolosamente vicino ai 100 punti con 99 punti (58 gol, 41 assist).

Il numero 34 potrebbe diventare il primo giocatore dei Leafs dai tempi di Doug Gilmour (111 punti) nel 1993-1994 a raggiungere la cifra simbolica di 100.

Nel colpo

I Leafs hanno battuto 40-28, ma non hanno mai trovato un modo per ottenere un ko clamoroso. ai loro rivali. Il CH ha trovato ancora una volta il modo di restare in gioco grazie ai gol di Joel Edmundson, dopo una buona azione di Nick Suzuki, e di Cole Caufield.

E Montembeault ha fatto il lavoro con molti salvataggi chiave.


Cosa abbiamo notato…

UN PRIMO DA MARIO

Jason Spezza si era rifiutato in mattinata di parlare della possibile serie di 50 gol in 50 partite per Matthews. Aveva paura di portargli sfortuna. Ma Matthews ha abbastanza talento per creare la propria fortuna. Nel primo periodo il centro di Scottsdale, in Arizona, ha segnato due gol per i suoi 57e e 58e gol della stagione. Erano anche i suoi 50e e 51e gol nelle ultime 50 partite. È diventato il primo giocatore della NHL a raggiungere questa impresa (50 gol in 50 partite, indipendentemente dal tempo della stagione) da Mario Lemieux tra il 26 ottobre 1995 e il 7 marzo 1996. Per citare il grande Mario: “C è qualcosa! »

ALLEN SI FERISCE

Jake Allen ha affrontato un bombardamento di 15 colpi in sole 13:32. Si è tolto la maschera dopo il primo gol di Matthews, contorcendosi dal dolore. Ha bloccato un tiro di Mark Giordano e mentre cercava di muoversi per fermare la rimonta, sembrava sforzare l’inguine. Con l’infortunio di Allen, Martin St-Louis potrebbe fidarsi di Carey Price prima piuttosto che dopo.

IL RITORNO DI PETRY

Jeff Petry è apparso nella partita contro i Leafs, giocando al fianco di Joel Edmundson. Sulla linea blu, Jordan Harris ha sostituito Corey Schueneman. Anche Kale Clague ha saltato il suo turno per questa visita nella capitale dell’Ontario.

BUONO NELL’INFERIORE NUMERICO

Gli Habs hanno fatto una buona partita in cortocircuito, uccidendo cinque rigori. Alexander Romanov, David Savard, Petry ed Edmundson tennero il forte insieme a Montembeault. Nel terzo, i Leafs non sono riusciti a segnare nonostante siano andati cinque contro tre a 1:44.

+

Montembeault

Auston Matthews è stato il grande protagonista di questa partita, ma anche Samuel Montembeault ha giocato molto bene Ha bloccato 23 dei 25 tiri dei Leafs

Hoffmann

Mike Hoffman ha un talento per le palle perse Cinque contro cinque, non ha generato nulla in attacco sulla fascia sinistra con Jake Evans e Josh Anderson

Primo periodo

1-TOR: Auston Matthews (57) (Giordano, Marner)13:32
2-TOR: Auston Matthews (58) (Bunting, Holl)13:59

Rigori: Wideman (lun) (doppio min) (inc) 13:59, Bunting (Tor) 13:59

Secondo periodo

3- LUN: Joel Edmundson (2) (Suzuki, Petry)5:58
4- TOR: John Tavares (26) (Mikheyev, Kerfoot)8:07
5- LUN: Cole Caufield (18) (Gallagher, Dvorak)18:03

Rigori: Pezzetta (lun) 2:54, Tavares (Tor) 3:41, Romanov (lun) 15:09, Rielly (Tor) 15:59, Giordano (Tor) 19:11

Terzo periodo

Nessun obiettivo

Penalità: T Pitlick (lun) 11:01, Suzuki (lun) 11:17, Engvall (Tor) 18:02

Spara a rete

MONTREAL 8 – 11 – 7 – 26 TORONTO 18 – 10 – 12 – 40

Guardiani:

LUN: Jake Allen, Samuel Montembeault (P, 7-14-6) (alle 13:32 del 1° periodo) TOR: Erik Kallgren (G, 5-2-1)

Vantaggi numerici:

LUN: da 0 a 4, TOR: da 0 a 5

Arbitri:

Chris Schlenker, Kevin Pollock

Guardalinee:

Devin Berg, Kyle Flemington

ASSISTENZA:

19 113

Add Comment